martedì 16 aprile 2013

La guida del denim

Non tutti i jeans sono uguali, ci sono vari tipi di lavaggi e fissaggi per rendere il jeans unico nel suo genere. Vi elenco i più attuali e i più trend:



Batching: Viene applicato al denim, molto resistente, una serie di toppe o loghi, anche sovrapposti.    
Frayed: Il termine vuol dire sfrangiamento. Per dare al capo un effetto più vissuto, durante il fissaggio i bordi vengono lavorati.


 
 
 
 
Tinted: Si ottiene quando il capo viene tinto una seconda volta, di solito con un tono khaki, per un effetto vintage.
 
 
 
 
 
Crushing: Durante la tessitura nel capo vengono inseriti fili speciali che si restringono con il lavaggio e creano un effetto stropicciato "dall'interno".
 
 
Sandblasting: Durante il lavaggio i capi vengono trattati con sabbia sparata alta pressione per farli sembrare già indossati.
 
 
 
 
 
Bleaching: Decolora il denim grazie a un potente agente chimico, come la candeggina (bleach), usata per sbiadire i colori.
 
 

 


Raw: Si ha quando il tessuto è impiegato allo stato grezzo. Viene classificato come trattamento, in realtà è la sua totale assenza.


 
 
Tearing and ripping: Il capo viene esposto a maltrattamenti, strappi e lacerazioni che non vengono poi riparati.
 
 
 
 




1 commento:

  1. i jeans che piacevole invenzione!! ciao cara
    http://mamma-manager.blogspot.it/2013/02/larte-del-saper-vendere.html

    RispondiElimina